Tag Archives: Fatti Nostri

Un anno di www.antoniolomastro.com

4 Gen

Diceva Pablo Neruda: La speranza ha due bellissime figlie: lo sdegno e il coraggio. Lo sdegno per la realtà delle cose; il coraggio per cambiarle. E dopo un anno di http://www.antoniolomastro.com questa frase si addice più che mai.

Scrivevo così nella prefazione di Fatti Nostri. Testuale: “Leggendo il libro Steve Jobs di Walter Isaacson, feci subito mio uno slogan: «Le persone così pazze da pensare di cambiare il mondo… sono quelle che lo cambiano davvero.» Forse è stato proprio questo slogan, che mi ha fatto diventare realtà una delle tante idee “fulminanti” che passano per la testa”.

Proprio così, dopo un anno: “Questo film lo dedichiamo ai folli, agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso…..

 

 

Grazie di cuore.

Antonio

Alle parole ho associato i fatti. Dalla nuova ristampa una parte dei diritti sarà devoluta ad Emergency.

25 Giu

Nulla è impossibile. E’ così che giorno dopo giorno ho portato avanti il mio obiettivo, seminando quei semi che poi mi hanno fatto raccogliere “Fatti Nostri”. Una vera e propria lotta contro il tempo. Uno svago e uno stress. Un divertimento e una preoccupazione. Un passatempo e un lavoro.

Raccogli gli articoli, scrivine nuovi esclusivi, impagina, crea una copertina. Fin qui tutto normale. Trova una casa editrice che ti pubblica, chiedendo costi di pubblicazione e di stampa modesti ed accettabili. Un dilemma. Poi la trovi e iniziano i primi contatti, i primi accordi. Arrivano le prime bozze sia di testo che di copertina. Chiamate, messaggi ed e-mail. Un centralino, tra me, l’editore e lo staff. I giorni passano così velocemente che il corriere ti consegna i primi libri. E’ questa la breve vicenda. E’ così che Fatti Nostri è andato a ruba e subito si è passati ad organizzare una nuova ristampa.

“Da sempre porto avanti la mia campagna contro ogni guerra. Sono iscritto e collaboro con Emergency.”. Scrissi così nella breve biografia che ho lasciato nel libro.

Recuperati i costi di pubblicazione, ho deciso, però, di associare alle mie parole i fatti. Dopo aver preso l’accordo con l’editore, ho presentato all’associazione di Gino Strada il mio progetto e la mia intenzione di devolvere una parte a loro.

Ho ufficializzato il tutto. Una parte dei diritti sarà così devoluto.

A.L.M.

Alle parole ho associato i fatti. Dalla nuova ristampa una parte dei diritti sarà devoluta ad Emergency.

27 Apr

Nulla è impossibile. E’ così che giorno dopo giorno ho portato avanti il mio obiettivo, seminando quei semi che poi mi hanno fatto raccogliere “Fatti Nostri”. Una vera e propria lotta contro il tempo. Uno svago e uno stress. Un divertimento e una preoccupazione. Un passatempo e un lavoro.

Raccogli gli articoli, scrivine nuovi esclusivi, impagina, crea una copertina. Fin qui tutto normale. Trova una casa editrice che ti pubblica, chiedendo costi di pubblicazione e di stampa modesti ed accettabili. Un dilemma. Poi la trovi e iniziano i primi contatti, i primi accordi. Arrivano le prime bozze sia di testo che di copertina. Chiamate, messaggi ed e-mail. Un centralino, tra me, l’editore e lo staff. I giorni passano così velocemente che il corriere ti consegna i primi libri. E’ questa la breve vicenda. E’ così che Fatti Nostri è andato a ruba e subito si è passati ad organizzare una nuova ristampa.

“Da sempre porto avanti la mia campagna contro ogni guerra. Sono iscritto e collaboro con Emergency.”. Scrissi così nella breve biografia che ho lasciato nel libro.

Recuperati i costi di pubblicazione, ho deciso, però, di associare alle mie parole i fatti. Dopo aver preso l’accordo con l’editore, ho presentato all’associazione di Gino Strada il mio progetto e la mia intenzione di devolvere una parte a loro.

Ho ufficializzato il tutto. Una parte dei diritti sarà così devoluto.

A.L.M.