Tag Archives: Papa

Don Andrea Gallo: “Un papa omosessuale sarebbe una cosa magnifica”.

6 Mar

”Un papa omosessuale sarebbe una cosa magnifica. Pensare che uno si affacci a Piazza San Pietro e lo dica sarebbe grande. C’e’ la parita’ dei figli di Dio, e’ l’essenza del Vangelo, siamo tutti figli e figlie di Dio”

Ecco quanto affermato da Don Gallo.

La chiesa rimane all’anno 0. Così il Papa attacca l’aborto e le coppie di fatto.

9 Gen

I tempi cambiano la società pure, ma la Chiesa rimane sempre la stessa. Proprio oggi, il Papa Benedetto XVI esprimeva le sue preoccupazioni. Penserete. Fa bene a preoccuparsi. Ogni giorno muoiono di fame nel mondo 26mila bambini, uno ogni 3 secondi. Senza considerare quelli che muoiono per malattie legate alla fame o per mancanza di assistenza medico-sanitaria. Solo in Italia il 27% delle famiglie non arriva a fine mese. Nel 2012 ci saranno più di 30 conflitti inutili, che porteranno altra povertà.

Ma invece le sue preoccupazioni sono del tutto diverse. Il poveretto si preoccupava per «le misure legislative che non solo permettono, ma talvolta addirittura favoriscono l’aborto, per motivi di convenienza o per ragioni mediche discutibili». Insomma, non “solo” si permette, ma si “favorisce” anche. Chissà, se le donne che hanno subito violenze, hanno la sua stessa preoccupazione. Ma le preoccupazioni non finiscono qui. Si preoccupava anche per le coppie di fatto definite come “le politiche lesive della famiglia” che “minacciano la dignità umana e il futuro stesso dell’umanità”. E poi ci lamentiamo dei numerosi casi di omofobia e di razzismo.

Ognuno può divulgare le opinioni che vuole. Per fortuna. Ma tra tutte, bisogna fare una cernita. I politici devono prendere quelle che davvero favoriscono tutti, non una classe ristretta di persone. Che loro siano contrari alla legge 194, ben venga. Ma il fatto che la si voglia sopprimere, proprio non va bene. In Italia non ci sono solo cattolici, ma ci sono anche, per rimanere in tema, e in un ambito ristretto, cattolici che vogliono liberamente decidere il proprio futuro. E loro devono avere il diritto di farlo. La legge deve garantirne la possibilità. Non certo si possono sapere le motivazioni, talvolta preoccupanti, che portano una donna a compire un aborto.

Per non parlare poi della famiglia. La famiglia non è solo quella “fondata dall’unione di un uomo e una donna”. Di famiglie ce ne sono tanti tipi, molte delle quali non devono assolutamente essere prese come esempi. Che famiglia è, quella fondata dall’unione di un uomo con una donna, se poi all’interno del nucleo si commettono violenze? O verso i figli, o verso la donna. Che famiglia è, quella in cui i genitori litigano sempre anche per motivi inutili? Cosa possono offrire ai figli? E poi, da così tanto fastidio se due persone dello stesso stesso, comportandosi da persone oneste si riuniscono a vivere sotto lo stesso tetto? Io credo di no. Anzi, perchè impedirlo? Altre scelte “minacciano la dignità umana”, che non rendono le persone “libere”, libertà intesa sempre nel rispetto degli altri. Altro che 194 e coppie di fatto. Chissà se Gesù l’avrebbe pensata allo stesso modo!